News

14 maggio 2018

SELLE SAN MARCO “MAGLIA ROSA” DELLA FUGA

Il Team Androni Giocattoli – Sidermec, che è una delle squadre sponsorizzate da Selle San Marco, è la formazione rivelazione di questa prima parte del Giro d’Italia 2018. Con la sola eccezione della cronometro inaugurale di Gerusalemme, Il Team diretto da Gianni Savio si è sempre reso protagonista in ogni tappa, riuscendo a inserirsi in tutte le fughe che hanno animato giorno dopo giorno l’edizione 101 della Corsa Rosa, dimostrando così di avere pienamente meritato la Wild Card per il Giro.

Nella seconda tappa disputata in Israele, da Haifa a Tel Aviv, la fuga di giornata è stata caratterizzata dall’attacco di Davide Ballerini, che si è aggiudicato anche il traguardo volante di Acres. Dopo il ricongiungimento con il gruppo, il velocista del Team Androni Giocattoli – Sidermec Manule Belletti ha chiuso all’ottavo posto nello sprint finale vinto da Elia Viviani (Quick-Step Floors). Il giorno seguente, la carovana rosa ha chiuso l’avventura israeliana con la tappa da Be’er Sheva a Eilat, che ha visto protagonista Marco Frapporti, in fuga per oltre 200 Km. La frazione è stata poi dominata allo sprint ancora da Elia Viviani (Quick-Step Floors), con Manuel Belletti che è riuscito a centrare ancora una volta un piazzamento nella top ten finale, chiudendo al settimo posto.

Dopo il giorno di riposo e il trasferimento in Italia, il Giro è ripartito da Catania in Sicilia. Il 33enne Marco Frapporti ha animato la prima parte di gara, aggiudicandosi un traguardo volante e passando al secondo posto su entrambi i due GPM proposti dalla tappa. Il giorno seguente, sempre in Sicilia nella tappa che andava da Agrigento a Santa Ninfa, l’assoluto protagonista è stato Andrea Vendrame, uscito dal gruppo al Km 0 insieme ad altri tre compagni d’avventura. La sua fuga è terminata a soli 3 Km dal traguardo, dopo la prepotente rimonta del gruppo. Nel tortuoso e impegnativo finale di Santa Ninfa, Francesco Gavazzi ha combattuto insieme ai migliori, chiudendo al settimo posto.

Nell’ultima frazione in terra siciliana, con l’arrivo sull’Etna, Francesco Gavazzi e Marco Frapporti sono riusciti a inserirsi nella fuga più importante della giornata insieme a una trentina di altri corridori (tra i quali anche il vincitore di giornata Esteban Chaves). Nella settima tappa, da Pizzo a Praia a Mara, il fuggitivo di giornata per il Team Androni Giocattoli – Sidermec è stato Davide Ballerini. Lo scalatore colombiano Rodolfo Torres invece ha attaccato fin dai primi km della tappa che partiva da Praia a Mare e terminava dopo 209 Km a Montevergine di Mercogliano, rimanendo in fuga per quasi km 160.

Infine nel tappone da Pesco Sannita al Gran Sasso d’Italia, il protagonista assoluto è stato Fausto Masnada. Lo scalatore bergamasco dell’Androni Giocattoli – Sidermec è entrato dapprima nella fuga a quattordici che ha segnato la tappa per poi allungare tutto solo quando all’arrivo di Campo Imperatore, in cima al Gran Sasso, mancavano ancora venti chilometri. Il gruppo dei migliori è riuscito a ricucire su Masnada solo a 3 Km dal traguardo…per Masnada impresa sfiorata. Dopo il giorno di riposo il Giro d’Italia ripartirà domani da Penne verso Gualdo Tadino.

Grazie agli otto giorni consecutivi di fuga, il Team Androni Giocattoli – Sidermec è in testa nella speciale “classifica delle fughe”con Marco Frapporti e guida la “classifica dei Traguardi Volanti” con Davide Ballerini al primo posto e Marco Frapporti in seconda posizione.

Nella loro avventura sulle strade rosa del Giro i coraggiosi corridori del Team Androni Giocattoli – Sidermec possono contare su Selle San Marco. Sulle loro biciclette sono infatti montati i modelli Aspide, Mantra e Shortfit che rappresentano il top di gamma per il ciclismo su strada della collezione Selle San Marco.